La bufala del “Gigante di Cardiff”

Nel 1869, i lavoratori intenti a scavare un pozzo in una fattoria nella piccola contea di Cardiff, nello stato del New York, scoprirono quello che sembrava essere il corpo di un antico uomo pietrificato alto circa 3 metri. La scoperta fece rapidamente scalpore nel pubblico – come è naturale che sia – e alcuni esperti scienziati ed archeologi furono inizialmente indotti a pensare che il ritrovamento, divenuto famoso con il nome di “Gigante di Cardiff”, fosse una delle più grandi scoperte storiche mai effettuate.

Read More La bufala del “Gigante di Cardiff”

Archeologi trovano ‘iPhone’ di 2100 anni fa in una tomba dell’Atlantide russa

Bufala colossale che sa più che altro di titolo acchiappaclick quella riportata da tantissimi siti e testate giornalistiche italiane, in circolazione da settembre del 2019 e diffusa inizialmente su tutti i social network, dal titolo: “Archeologi trovano “iPhone” di 2100 anni fa in una tomba dell’Atlantide russa”. A fornirci questa notizia è una delle testate più famose del panorama italiano, Il Messaggero, che a sua volta ha ripreso tale notizia dal più famoso Daily Mirror. Andiamo con ordine e cerchiamo di capirne di più…

Read More Archeologi trovano ‘iPhone’ di 2100 anni fa in una tomba dell’Atlantide russa

Saqqara Serapeum e la bufala degli “antichi astronauti”

Sono decine, se non centinaia, i siti web e le apparenti testate giornalistiche online che, nell’ultimo anno, ci hanno parlato delle sculture egizie di Saqqara Serapeum, descrivendole come “strutture avvolte nel mistero” e “di origine aliena”. La storia egizia non ci è infatti nuova per questo tipo di accostamenti ultraterreni ad altre forme di vita intelligenti, soprattutto dall’avvento di internet e dei primi blog personali, che hanno a lungo influenzato l’opinione pubblica su forum e social network grazie alla prolungata disinformazione e al costante “spam”. Le strutture di Saqqara Serapeum, in ordine cronologico, sono solo le ultime di questa enorme lista…

Read More Saqqara Serapeum e la bufala degli “antichi astronauti”